FUA 2015 e sviluppi economici 2016

fua 2015 lavoro(1)

Ministero del lavoro – FUA 2015 e sviluppi economici 2016

Il 1° giugno al Ministero del lavoro, presente per l’UNSA Vincenzo Di Biasi, c’è stato un incontro per riprendere la trattativa sull’utilizzo del FUA 2015.

Come nel precedente incontro, anche in questa occasione la discussione si è concentrata sulla programmazione delle risorse da stanziare nell’anno 2016 per gli sviluppi economici all’interno delle aree professionali.

Dopo una lunga discussione, comunque non definita, rispetto alla precedente proposta dell’Amministrazione, che indicava in poco più di un milione di euro le risorse stanziabili, abbiamo orientato l’investimento in circa 3,2 milioni di euro per gli sviluppi economici con decorrenza 1° gennaio 2016.

Oltre questo, come UNSA abbiamo richiesto delle modifiche al testo presentato dall’Amministrazione rappresentando la necessità di un riequilibrio nella distribuzione delle risorse economiche fra personale ispettivo e amministrativo.

È nostra opinione sia necessario evitare duplicazione di benefici economici per la stessa attività, ma sia invece importante codificare la partecipazione di tutto il personale ai processi produttivi e quindi ripartire le risorse in ragione dell’apporto di ogni dipendente al buon andamento dell’amministrazione e al raggiungimento dei risultati.

In ragione delle modifiche richieste e preso atto della necessità dell’Amministrazione di una maggiore riflessione, è stato concordato di aggiornarsi ad una prossima riunione che dovrebbe tenersi entro la metà di questo mese.

Continueremo a tenervi informati.

Il Segretario Generale

         Massimo Battaglia